lunedì 20 marzo 2017

Alkemy crema viso a base di microalga Klamath: mi piace


Ho scoperto a Fa' la cosa giusta questa crema fresca fresca, appena arrivata sul mercato. È a base di microalghe Klamathi. Crescono spontaneamente in Oregon, nel lago Klamath, e svolgono un'azione antiossidante, testimoniata anche da studi scientifici*. Non a caso la loro composizione contiene un ampio spettro di vitamine, aminoacidi e minerali chelati naturalmente. Ed è anche una fonte di vitamina B12, e di acidi grassi essenziali omega-3 e omega-6.

Quando apri la crema ha proprio il colore verde del Klamath ed è deliziosamente profumata, anche se in un secondo momento si sente leggermente l'odore delle alghe. È consistente e compatta, ma si assorbe subito e non lascia per niente la pelle grassa.

La formulazione mi piace, a partire dall'innovativo sistema emulsionante a base di proteine del grano (Potassium palmitoyl hydrolyzed wheatprotein- Glyceryl stearate- Cetearyl alcohol) ,che mentre tiene insieme acqua e olio cura anche la pelle.

Mi piacciono gli oli pregiati di rosa mosqueta, jojoba, karité, così come l'acido ialuronico rimpolpante e il collagene idrolizzato che così lavorato riesce ad essere assorbito dalla pelle.

 

ingrediente
Cos'è
A cosa serve
aqua
 
 
Sistema emulsionante
Non si limita a tenere insieme la parte acquosa e quella oleosa della crema. È a base di proteine del grano idrolizzate, quindi è anche idratante e anti età 
Rosa moschata seed oil
Olio di rosa mosqueta
Emolliente ricchissimo di sostanze antiossidanti e anti età
Simmondsia chinensis seed oil
Olio di jojoba
Emolliente ricco di sostanze antiossidanti e anti età
Sodium hyaluronate
Acido ialuronico ad alto peso molecolare
Idratante, rimpolpante
Hydrolized collagen
Collagene idrolizzato
 
Glycerin
glicerina
Idratante, umettante
Aphanizomenon Flos Aquae powder
Estratto in polvere di alga Klamath
 
Viola tricolor extract
Estratto di viola
Purificante, calmante
Butyrospermum Parkii Butter
Burro di karité
Emolliente ricchissimo di sostanze funzionali
Phenoxyethanol
fenossietanolo
Conservante ecobio che può dare allergia
Ethylhexylglycerin
-
Conservante ecobio
Xanthan gum
Gomma xantana
addensante
Sodium Dehydroacetate
-
Conservante ecobio
Citric acid
Acido citrico
Aggiusta l'acidità della crema
Potassium sorbate
Sorbato di potassio
Conservante ecobio
Parfum
profumo
profumazione


S Benedetti, F Benvenuti, S Pagliarani, S Francogli… - Life sciences, 2004 - Elsevier

 

 

domenica 19 marzo 2017

Potassium palmitoyl hydrolyzed wheat protein - Glyceryl stearate - Cetearyl alcohol

Quando in un Inci vedete questi 3 ingredienti Potassium palmitoyl hydrolyzed wheat protein- Glyceryl stearate- Cetearyl alcohol siete in presenza di un  sistema emulsionante che mi piace molto. Gli emulsionanti sono quegli ingredienti che riescono a tenere insieme l'acqua e l'olio in una crema come l'uovo fa con la maionese.
Questo sistema svolge egregiamente questa funzione e in più da origine a una crema per niente unta e ben tollerata dalla pelle. In più essendo a base di proteine del grano idrolizzate (hydrolyzed wheat protein) ha anche una funzione idratante e anti età.
E' un ingrediente biologico ed ecologico in base allo standard Cosmos. Anche il biodizionario lo promuove con un pallino verde.

mercoledì 15 marzo 2017

non solo parabeni: gli ingredienti che confondono gli ormoni


Sempre più spesso si sente parlare di sterilità maschile o di squilibri ormonali causati da alcuni ingredienti cosmetici. Quasi tutti conoscono i parabeni, ma non sono gli unici a interferire con il sistema endocrino. Ecco cosa cercare in etichetta
Parabeni sono fra i conservanti i più utilizzati, anche se ora si moltiplicano i prodotti che non li contengono. Li riconosci in etichetta perché finiscono in paraben: es. Propylparaben e Butylparaben, che della famiglia sono i peggiori. Attenti però alle scritte “senza parabeni” sui cosmetici, spesso nascondono conservanti ancora più infidi.


BHA/BHT sono antiossidanti e sono inseriti nei cosmetici per evitare che i grassi contenuti possano irrancidire. La vitamina E andrebbe altrettanto bene a questo scopo, con in più il vantaggio di idratare, lenire e prevenire l'invecchiamento, grazie alla sua azione antiossidante. Evidentemente è troppo cara.

Filtri solari. In questa categoria ci sono gli ingredienti fra i più discutibili e purtroppo non si sa ancora tutto perché sono di recente invenzione. In particolare sono interferenti endocrini: Ethylhexyl methoxycinnamate, Oxybenzone o Benzophenone 3, Avobenzone. Octyl Dimethyl PABA.

Triclosan: un altro conservante, spesso usato nei dentifrici, ha una composizione simile alla diossina.
Ftalati: l’unico ftalato impiegato nei cosmetici venduti in Europa è il Dietilftalato (DEP), aggiunto in piccole quantità ai prodotti, con lo scopo di rendere amaro, e quindi imbevibile, l’alcool etilico. Il problema è quindi soprattutto dei profumi. 

Come mai la legge non ci protegge? Le leggi europee fissano dei limiti alla presenza di questi ingredienti giudicati sicuri. Però gli studi condotti non tengono conto del fatto che queste sostanza sia trovano in molti cosmetici, dal dentifricio, al deodorante, allo shampoo, alla crema, al fondotinta.... così l'esposizione è moltiplicata, anche perché molti prodotti come le creme e i fondotinta rimangono a contatto con la pelle tutto il giorno.
.

martedì 14 marzo 2017

Incontro con i parabeni, i conservanti più discussi


Dopo il servizio di Presa diretta di ieri sera ho scoperto che i parabeni, i conservanti più comuni nei cosmetici, sarebbero alla radice anche dell'infertilità maschile. Da anni sono al centro dell'attenzione perché sospettati di interferire con il nostro sistema ormonale. Ripropongo qui un articolo che avevo scritto qualche tempo fa.
 
Sono conservanti che si riconoscono perché finiscono in paraben, per esempio Ethylparaben, Metylparaben, Propylparaben, Butylparaben, Benzylparaben e si trovano in un grande numero di prodotti dalle creme, ai fondotinta, dai bagnoschiuma, agli shampoo ai balsami. Le aziende cosmetiche li amano perché sono molto efficaci, costano poco e l’Unione Europea li ammette come ingredienti cosmetici.
 
Eppure questa famiglia di sostanze è fra le più discusse: sono accusate di essere allergizzanti, ma sono soprattutto sono sospettate di avere un’attività simile a quella degli ormoni. Potrebbero cioè essere letti dal nostro organismo come fossero estrogeni, andando a interferire con il sistema endocrino. Alcuni studi li hanno messi in relazione con alcuni tipi di tumore, soprattutto il cancro al seno. E da questo punto di vista i prodotti più problematici potrebbero essere i deodoranti.
 
Alcuni stati europei hanno cominciato a prendere precauzioni: in Danimarca per esempio è stato vietato l’utilizzo di propilparaben e butilparaben nei prodotti per bambini che abbiano meno di 3 anni. L’Unione Europea per il momento non ha preso posizione anche se esiste la consapevolezza che questa famiglia di sostanze costituisca un problema.
Non tutti i parabeni sono uguali, sono soprattutto propylparaben e butylparaben a causare preoccupazione. Il Comitato Scientifico per la Sicurezza dei Consumatori (CSSC) dell'Unione europea li ha valutati più volte e e ormai ne ammette l'uso con molte restrizioni. Altri parabeni invece come  l'Isopropylparaben, o l'Isobutylparaben sono stato proprio vietati.

lunedì 27 febbraio 2017

Le Driadi siero intensivo viso Argan & Argan: pochi ingredienti ma buoni


Il mio problema con la maggior parte dei sieri è che sono scivolosi e poco confortevoli sulla pelle. Spesso la lasciano secca e quasi irritata. Il siero Argan & Argan Le Driadi invece ha fatto subito amicizia con la mia pelle. D'altra parte dopo le belle esperienze con la maschera dissetante e con la crema viso, ho voluto provare anche il siero. E non mi posso lamentare.

Certo non è un siero zeppo di principi attivi: olio di Argan e acido ialuronico sono praticamente gli unici. Niente miracoli quindi, ma un'accoppiata vincente, perché l'olio combatte le rughe grazie alla vitamina E, più altri antiossidanti, mentre l'acido ialuronico idrata e rimpolpa. Questa essenzialità è gradita anche alle pelli più delicate e completata da un profumo buonissimo di vaniglia e fava tonka, che è anche senza allergeni.

L'emulsione è leggerissima e ottenuta con addensanti assolutamente naturali come la Caesalpinia spinosa gum (se vuoi saperne di più leggi qui) e la Dehydroxanthan gum, la gomma xantana disidratata, entrambi ingredienti naturalissimi.

Questo siero è veramente tutto ecologico, anche gli imballaggi! Perché gli astucci dei cosmetici Le Driadi sono in alga carta, cioè il cartoncino è prodotto con alghe che infestano la laguna di Venezia. Nessun albero quindi è stato abbattuto per ottenere la cellulosa.

Lo trovi in vendita da Tigotà e costa 16,90 euro per 30 ml

Ingredienti
Cos'è
A cosa serve
Aqua
Acqua
A formare un'emulsione
Argania spinosa kernel oil
Olio di argan
Emolliente, nutriente,ricco di vitamina E e fitosteroli
Glycerin
Glicerina
Umettante e idratante, impedisce all'acqua di evaporare
Sodium Hyaluronate
Acido ialuronico
Idratante, rimpolpante
Farina di carruba peruviana
Addensante
Dehydroxanthan gum
Gomma xantana disidratata
Addensante, emulsionante e filmante
Lactic acid
Acido lattico
Aggiusta il pH della crema, così è perfetto per la nostra pelle
Mica
Minerale
Dà un effetto perlescente
Sodium benzoate
Benzoato di sodio
conservante
Potassium sorbate
Sorbato di potassio
conservante
Parfum
Profumo
In questo caso senza allergeni
CI 77491
Colorante
È un ossido di ferro, rosso. Probabilmente ce n'è una quantità infinitesimale che serve a riequilibrare il colore del prodotto che è bianchissimo.

 

domenica 26 febbraio 2017

inci: Caesalpinia spinosa gum


Caesalpinia spinosa gum

Chiamata anche gomma di Tara è un ingrediente naturalissimo che serve ad addensare le emulsioni molto fluide. Mischiato all'acqua infatti crea un gel che ha anche proprietà idratanti. È ricavato dai semi di una pianta leguminosa originaria del Perù, la Tara. In pratica è una farina della pellicola che ricopre il seme (endosperma). È formato principalmente da amido, in grado di assorbire moltissima acqua, ma contiene anche molte delle sostanze che consentiranno al seme di trasformarsi in pianta, quindi è anche nutriente per la pelle.

lunedì 20 febbraio 2017

Lavera Latte Corpo Rigenerante: rigenera davvero ma non profuma!

Da tempo volevo provare una crema della Lavera e finalmente l'Esselunga sotto casa le ha messe in vendita scontate.
Ho scelto il Lavera Latte Corpo Rigenerante, l'ho pagato 5 euro quando di solito costa 2-3 euro in più. Online però si trova anche a 6 euro circa.
E' una bella crema consistente, un po' grassa, perfetta per la mia pelle che d'inverno diventa secchissima. Se la metti dopo il bagno l'epidermide rimane elastica per giorni.
D'altra parte contiene tantissimi oli interi anche pregiati come l'argan, il burro di karité e l'oliva.
Diversi studi scientifici certificano il ruolo anti age del mirtillo rosso. In più stranamente c'è la caffeina che di solito si usa come anticellulite e che ha anche proprietà drenanti.
L'unica pecca per me è il profumo: inesistente. Si sente solo un vago odore di olio. Eppure la fragranza c'è, visto che nell'elenco degli ingredienti c'è una sfilza di allergeni del profumo: limonene, linalolo, citronellolo, geraniolo, citral, benzyl salicilate, coumarin, eugenolo.

- Per questo sconsiglio questa crema agli allergici e a chi ama i profumi avvolgenti.
- La consiglio invece a chi ha la pelle secca e ruvida: funziona!
E' una crema ecobio (certificazione Natrue) e vegana (certificazione Vegan)

ingrediente
Cos'è
A cosa serve
Water (Aqua),
acqua
Permette di creare l'emulsione
Glycine Soja Oil*,
olio di soia
emolliente
glicerina
Idratante, umettante
alcool
conservante
burro di karité
emolliente
emulsionante
Tiene insieme olio e acqua
emulsionante
Tiene insieme olio e acqua
emulsionante
Tiene insieme olio e acqua
Helianthus Annuus Seed Oil*,
olio di girasole
emolliente
Fragrance (Parfum)**,
profumo
Molto probabilmente conservante
Argania Spinosa Kernel Oil*,
olio di argan
emolliente
Ricinus Communis (Castor) Seed Oil,
olio di ricino
emolliente
Olea Europaea Fruit Oil*,
olio di oliva
emolliente
estratto di mirtillo rosso americano
 
Prunus Amygdalus Dulcis Oil*,
olio di mandorle
emolliente
olio di jojoba
 
Xanthan Gum,
gomma xantana
emolliente
Caffeine,
caffeina
Drenante, anticellulite
Sodium Hyaluronate,
acido ialuronico tamponato
idratante
Hydrogenated Castor Oil,
olio di ricino idrogenato
Emolliente e fattore di consistenza
Hydrogenated Palm Glycerides,
acidi grassi da olio di palma idrogenati
Emolliente e fattore di consistenza
Hydrogenated Lecithin,
lecitina idrogenata
Emolliente e fattore di consistenza
Brassica Campestris (Rapeseed) Sterols,
steroli di olio di colza
 
Tocopherol,
vitamina E
antiossidante
Tocopheryl Acetate,
un'altra forma della vitamina E
antiossidante
olio di girasole
antiossidante
vitamina C
 antiossidante
Limonene**,
allergene del profumo
 l'Unione europea obbliga a scriverli in etichetta così gli allergici possono evitarli
allergene del profumo
 
Citronellol**,
allergene del profumo
 
allergene del profumo
 
Citral**,
allergene del profumo
 
Benzyl Salicylate**,
allergene del profumo
 
Coumarin**,
allergene del profumo
 
Eugenol**

allergene del profumo
 

* ingredienti da agricoltura biologica certificata
** da oli essenziali