lunedì 5 maggio 2014

L'aloe vera e le sue sorelle

Aloe vera: conosciuta come ingrediente per creme e gel, grazie alle sue proprietà antiossidanti, idratanti, calmanti e purificanti, l’Aloe Vera è classificata nella famiglia delle liliacee ed è diffusa un po’ in tutto il mondo, anche se predilige i climi caldi e secchi. La composizione della pianta è ricca di elementi preziosi, a partire dagli zuccheri, presenti in forma semplice o complessa (i polisaccaridi). E sono proprio i polisaccaridi, come gli zuccheri, a trattenere l’acqua in elevata quantità, rendendo il gel d’aloe molto idratante. Fra gli zuccheri complessi è da sottolineare il mannano acetilato, conosciuto anche come acemannano, che ha azione immunostimolante, battericida e germicida. L’aloe contiene più di venti sali minerali come il calcio, il cromo, il ferro, il fosforo, il germanio, il manganese, il magnesio con il suo elevato potere antiossidante a cui si associa l’azione del rame (altro antiossidante), il potassio, lo zinco e il sodio che regola l’equilibrio idrico. Per questo la pianta è in grado di svolgere un’efficace azione antiossidante e di difesa dagli odiati radicali liberi, responsabili del precoce invecchiamento della pelle. 
Molto completo il contenuto di vitamine, naturalmente non manca il trittico fondamentale A, C, E: la prima stimola la sintesi dei fibroblasti, la seconda partecipa alla formazione del collagene e la terza è un potente antiossidante. L’aloe contiene anche un nutrito gruppo di vitamine del gruppo B: B1, essenziale per la crescita dei tessuti corporei; B2, antiossidante; B3, disintossicante; B6, indispensabile per la duplicazione cellulare; B9 che incide sulla formazione
dei globuli rossi e perfino la B12, rara nei vegetali.
La presenza di fosfolipidi migliora gli scambi cellulari di microelementi e sostanze nutritive, mentre fra gli steroidi vegetali ricordiamo le proprietà antinfiammatorie del colesterolo e quelle antisettiche del lupeolo. Una citazione particolare meritano gli ormoni vegetali, che stimolano la crescita cellulare e i processi di cicatrizzazione.