mercoledì 25 marzo 2015

I principi attivi efficaci che arrivano dagli scarti agricoli

foto Matteo Silvestri - Unsplash
Ecco l'articolo che è apparso oggi su corriere.it. Modestamente l'ho scritto io:

Dodici milioni di tonnellate. Tanti sono secondo il gruppo Ricicla, dell’Università di Milano, gli scarti dell’industria agroalimentare prodotti ogni anno in Italia. Uno spreco che ora si può limitare anche ricavando una serie di sostanze preziose per la pelle. «Negli ultimi anni il mondo della cosmesi ha dimostrato molta attenzione all’utilizzo delle risorse. La ricerca si è quindi attivata per riuscire a estrarre principi attivi interessanti, brevettando tecniche efficaci», esordisce Mariella Bleve, amministratore di EticHub, spin off dell’Università di Pavia. Così il resveratrolo estratto dalle vinacce è diventato l’elemento caratterizzante di un’intera linea: latte, tonico, crema per il viso e siero, più una crema corpo.

Se vuoi leggerlo tutto lo trovi qui