giovedì 2 aprile 2015

I giardini della pioggia che prevengono le alluvioni

Ecco un post molto eco e poco beauty. Anzi no, sempre di bellezza si tratta: perché i rain garden sono bellissimi e in più proteggono dalle alluvioni. L'ho scritto per Corriere.it e in Italia di giardini così dovrebbero essercene tantissimi.
Li chiamano rain garden, sono belli da vedere ma soprattutto utili: raccolgono le acque piovane e le fanno assorbire lentamente dal terreno, così limitano gli allagamenti in caso di piogge torrenziali. «È un intervento facilmente fattibile dai privati, ma ancora di più dalle amministrazioni pubbliche che hanno a disposizione una soluzione efficace e a basso costo», spiega Laura Gatti, agronoma e paesaggista milanese. «In base all’estensione, possono ridurre l’acqua in arrivo alle reti di scolo fino al 50%». Non richiedono grandi spazi per essere implementati: le strisce di prato che corrono lungo le strade o le piste ciclabili, le aiuole di un parcheggio, le aree verdi marginali sono gli ambienti ideali per un giardino della pioggia.
(continua a leggere su http://www.corriere.it/ambiente/15_marzo_31/rain-garden-bombe-acqua-giardini-pioggia-ec2ddfae-d7bc-11e4-82ff-02a5d56630ca.shtml )